I #Soul Diesis# ricordano l’opera di Don Piero

Posted by Gestore Sito accri biblio, With 0 Comments, Category: Senza categoria,

presso la Chiesa di San Vincenzo de’ Paoli

mercoledì 27 dicembre alle ore 20.30

 

il famoso gruppo corale #Soul Diesis# in un Concerto dedicato all'opera di
don Piero Primieri
missionario a Iriamurai in Kenya da 47 anni

Le offerte saranno destinate al sostegno delle iniziative di autosviluppo delle comunità locali. Presso la missione di Iriamurai in Kenya, l’opera pastorale di don Piero Primieri è arricchita dalla presenza e dal servizio di due volontari dell’ACCRI, Sara e Ugo. Con un approccio volto all’empowerment di comunità i volontari facilitano i processi di autosviluppo dei gruppi familiari e delle comunità locali con il sostegno delle attività promosse per soddisfare i bisogni fondamentali.

Attualmente si opera per lo sviluppo dei sistemi di raccolta dell’acqua piovana ad uso domestico e agricolo. Nell’ultimo anno più di 100 famiglie hanno potuto installare una cisterna presso la propria abitazione. La nuova sfida è quella di raddoppiare il numero delle famiglie beneficiarie. Prosegue inoltre il progetto “Orti didattici per contadini in erba” avviato in sei scuole primarie (elementari) della zona. Gli orti, oltre a fornire cibo per le mense scolastiche, costituiscono un laboratorio nel quale alunni, insegnanti e genitori, ricevono formazione e sperimentano nuove tecniche di coltivazione. Presso le stesse scuole si stanno pure moltiplicando i sistemi per la raccolta dell’acqua piovana, nonché l’installazione di cucine ad alta efficienza energetica.

A queste attività sono destinati i contributi raccolti. Con poco si può fare molto: con 20 Euro, ad esempio, si può assicurare il pasto per un alunno per tutto l’anno scolastico, sostenendo in tal modo sia il diritto al cibo che all’istruzione.

Il Gospel è un piccolo assaggio di felicità per chi lo canta e chi lo ascolta, una ventata di positività a costo zero. In cambio musica, ritmo, movimento… una ricarica insomma!
Questo è lo spirito e il genere musicale che anima il Gruppo Corale Soul Diesis, sulla piazza da ormai 19 anni. Nel 1998, in realtà, esordirono con un altro nome - I Menestrelli Tergestini - e un repertorio di musica varia, dal classico al pop moderno. Al cambio del millennio però, il giro di boa: il gruppo evolve e abbraccia con entusiasmo il genere Gospel, grazie anche ad alcuni seminari diretti da maestri americani e inglesi, esponenti del Gospel moderno. Il repertorio, infatti, affianca ai tradizionali Spiritual afroamericani le melodie più famose del Gospel contemporaneo. Dalla sempre attesa Oh happy day! alla coinvolgente Trading my sorrows; dall’allegria di Soon And Very Soon alla pelle d’oca di Total Praise. Compresi anche brani famosi di musical ispirati allo stesso genere: Hail Holy Queen (Sister Act) e Walk Him Up The Stairs (Purlie) sono ormai dei cavalli di battaglia.
I Soul Diesis sono composti da circa 50 voci non professioniste e, forse, è proprio questa una delle caratteristiche vincenti del gruppo: non occorrono particolari doti vocali o conoscenze musicali perché i 2 requisiti imprescindibili sono l’entusiasmo e la voglia di divertirsi cantando nel coro.
Che dire poi della Soul Diesis Band? I 4 bravissimi musicisti che accompagnano il coro ad ogni concerto: Gloriana Giorgi alla tastiera, Diego Tamaro alla batteria, Mario Voltolini alla chitarra e Giampietro Zamparo al basso. Last but not least… il Maestro! Il successo riscosso in questi anni non sarebbe stato possibile senza il carisma, la competenza e l’umorismo di Paolo Voltolini, direttore e fondatore del gruppo corale. Da un po’ di tempo dirigere il coro non gli basta più e si è allargato al pubblico che ha imparato a seguire fedelmente - divertendosi - i movimenti che il Maestro propone. Eh sì… se non siete mai venuti ad un concerto dei Soul Diesis dovete proprio metterlo in Agenda! Da settembre si torna in scena: occhio agli avvisi sulle testate locali e sulla pagina Facebook.

L’ingresso è sempre libero: siete tutti invitati!

Translate »