Bentornate ma...

Erroneamente, per cinque mesi, Greta e Vanessa ci sono state presentate come due cooperanti (sprovvedute). Oggi sappiamo che sono due giovani che hanno sposato la causa della liberazione della Siria e che, senza pensare troppo ai pericoli che affrontavano, sono partite per sostenere chi quella guerra di liberazione la combatte.
Si può essere d'accordo o meno con la loro scelta, ma quante polemiche per un riscatto che lo Stato ha sempre pagato, per ogni liberazione di ostaggi! Se ad essere rapito è il rappresentante di una multinazionale petrolifera in Nigeria si può pagare. Se si tratta di giovani
contractors italiani in cerca di ingaggio in Iraq allora si può pagare. Per le due ragazze, invece, è uno spreco di denaro pubblico, perché loro non facevano business, ma sostenevano i ribelli. Non suona a ipocrisia? Non molto tempo fa per sostenere altri ribelli, quelli libici, l'Italia ha partecipato a una guerra ingiustificabile, spendendo molto, molto di più (700 milioni).
Ma, tra spendere dei soldi pubblici per salvare la vita di due giovani idealiste (anche non condividendone l'ideale) o spendere per bombardare (più di mille morti tra i civili) e far scivolare un Paese in un baratro di violenza incontrollabile, quale scegliere? Beh... Intanto bentornate a casa Greta e Vanessa.

Il 19 gennaio ha iniziato un tirocino 2.0 presso la sede di Trieste Olymar Valenti. A lei va il nostro benvenuto!
Vi segnaliamo inoltre due appuntamenti formativi per i quali ci sono gli ultimi posti disponibili:
- Diventa Social Media Strategist - corso avanzato. La comunicazione digitale non è solo questione di strumenti. Impara a progettare l’architettura della presenza digitale della tua organizzazione. Leggi tutto
- Vuoi diventare esperto di ICT4D? Iscriviti al nostro corso: dodici moduli per incontrare professionisti ed esperti di ICT4D da tutto il mondo che ti aiuteranno a capire il ruolo delle ICT nei processi di sviluppo, per imparare a progettare la giusta strategia con gli strumenti migliori. Leggi tutto

Ci scrivono i nostri volontari in Bolivia, Alice e Andrea per presentare le organizzazioni che collaborano a vario titolo al progetto per l'acqua potabile nel bacino di San Isidro:
"Buen dìa Italia! Finalmente è arrivata la pioggia! So che per voi sembra una esclamazione da pazzi, ma qui nella "nostra valle" il problema della siccità si sente... Eccome! Perfino in questi giorni che in tutta la Bolivia c'e allarme arancione a causa dei diluvi, non è caduta nemmeno una goccia! E allora abbiamo preso coscienza di come l'ACCRI abbia scelto il posto giusto per fare questo progetto di rete idrica! In questa newsletter ci piacerebbe introdurvi un pochino nel "nostro" mondo attuale, parlandovi un po' di come funziona l'apparato pubblico e la gestione dell'acqua qui in Bolivia, così, quando scriveremo di OTB, comitè de agua o cooperativa... possiate capire a cosa ci riferiamo..  Leggi tutto
La campagna per il sostegno dei nostri volontari all'estero è stata lanciata il 4 dicembre con il conferimento a Luisa, e a tutta la famiglia Beretta, del Premio del Volontariato Internazionale ma, pur avendo coperto il periodo natalizio, non vuole essere una campagna stagionale. I nostri volontari, lo abbiamo detto più volte, sono il cuore dell'ACCRI ed il lavoro che svolgono accanto ai beneficiari dei progetti è preziosissimo in ogni periodo dell'anno. Al momento attuale sono quattro i volontari in servizio e altri tre in preparazione per patire nel corso di quest'anno.
I primi frutti della campagna stanno già arrivando: da dicembre sono stati raccolti 3.800 euro. Grazie, anche a quanti ci aiutano a diffondere la campagna.  Leggi tutto
 

All'inizio dell'anno abbiamo realizzato la selezione per due posti di Servizio Civile Nazionale - Garanzia Giovani a Trieste. Sono pervenute nove candidature e, dopo la valutazione, sono risultati tutti idonei, ma in base al punteggio conseguito sono state selezionate Paola Zanzi e Chiara Brandi. Restiamo in attesa della conferma della graduatoria da parte dell'Ufficio Nazionale e della comuni- cazione della data di inizio del servizio Leggi il progetto

Visita a Iriamurai di Nives e Mariolina: "Abbiamo trascorso il periodo di Natale e Capodanno a Iriamurai, in Kenya, dove Sara e Matteo, i due volontari che sono subentrati a Flavia e Marco, stanno proseguendo il progetto avviato nell'ottobre del 2012.
E' stata un'esperienza speciale: gli unici segnali natalizi, “gli auguri” che si fanno e si ricevono copiosi e una Santa Messa gioiosa e veramente partecipata. Una visita impegnativa, densa di incontri e confronti con il partner, la parrocchia, rappresentata da don Piero Primeri, con gli altri soggetti istituzionali e non, con i volontari e la comunità. Abbiamo avuto modo di vedere che i nostri volontari stanno bene e si relazionano in modo molto spontaneo, accogliente e affettuoso. Questo loro atteggiamento è molto apprezzato.." Leggi tutto
A Trento e nel Friuli Venbezia Giulia si sono conclusi i corsi introduttivi alla cooperazione e al volontariato internazionale. Proponiamo i commenti dei corsisti, alcuni in forma di tweet: "Ciao, Con lo sguardo oltre i confini: aprire la mente verso il mondo, eliminare i nostri limiti per l'oltre, preparare la via per andare al di là dei confini, in punta di piedi e con la delicatezza delle farfalle...  Leggi tutto
TESSERE LA RETE dell’integrazione sociale è un progetto rivolto alle Associazioni triestine e viene realizzato dall’ACCRI (capofila) in partenariato con le associazioni: A.L.I.C.E.,  A.Ma.Re il Rene, il Cenacolo, il Centro Aiuto alla vita,  il Mosaico; le altre Associazioni promotrici: AUSER, Bio Est, Senza Confini – Brez Meja, De Banfield e San Martino al Campo, hanno assicurato la loro disponibilità a collaborare per la buona riuscita dell’iniziativa... Leggi tutto
 
DONA ORA CON UN CLICK!
Share
Tweet
Forward
+1
Share
Se non visualizzi correttamente la newsletter clicca qui
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questa newsletter sono rilasciati sotto
Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia
 Contatti: biblio@accri.it

cancellami da questa lista    aggiorna i tuoi dati personali