La Storia con lo sguardo degli oppressi

Il giornalista e scrittore uruguayano Eduardo Galeano si è spento il 13 aprile,  all'età di 74 anni.
Con uno stile narrativo molto peculiare ha raccontato per anni l'America Latina di ieri e di oggi. Ha fatto conoscere la Storia e le storie, la Cultura e le culture di un continente complesso che per 500 anni è stato sottoposto ad un inninterrotto saccheggio.
Uno dei suoi più noti successi è il libro "Le vene aperte dell'America Latina" nel quale racconta la storia dei popoli che hanno subito in un primo tempo l'invasione europea e poi quella nordamericana, spiegandone i molti lati oscuri e poco conosciuti. E' anche vero che trent'anni dopo, Galeano, ha preso le distanze dal libro scritto in gioventù, che presenta alcune inesattezze ed ingenuità, ma resta fondamentale il tentativo di far emergere il desiderio di quel continente di prendere in mano il Proprio destino. E di raccontare la Propria storia.
Hasta siempre Eduardo!

De agua somos.

¿Cómo podríamos vendernos?

El agua, sagrada, quiere ser de todos.

¿Cómo podríamos traicionarla?

La causa de los compañeros de Italia

es la causa de todos.

Yo los abrazo

L’IPSIA del Trentino in collaborazione con ACCRI e altre Associazioni trentine di solidarietà internazionale invita all’incontro con il prof. Andrea Riccardi della comunità di Sant’Egidio, che si terrà lunedì 27 alle ore 17.00 nella sala Bernardo Clesio, in via Barbacovi a Trento. L’ex Ministro della Repubblica Italiana con delega alla cooperazione internazionale presenterà il libro, curato con J.M. di Falco e con T. Radcliff, dal titolo: "l libro nero della condizione dei cristiani nel mondoLeggi tutto

E' tempo di Assemblea! Ma non di quelle noiose dove uno parla e gli altri ascoltano tra uno sbadiglio e uno sguardo all'orologio. L'Assemblea dei soci dell'ACCRI convocata per sabato 25 aprile a Zelarino di Mestre si prospetta come uno spazio dinamico e partecipativo dedicato in parte, con la guida di Stefano Carbone, al confronto ed alla verifica dell'approccio dell'empowerment di comunità. Ma non si tratta di cose per tecnici...  Leggi tutto

Vuoi diventare esperto di ICT4D?

Dal 28 aprile corso introduttivo "Infografiche per il non profit" . Infografiche e visualizzazioni di dati sono preziosi per rendere semplici argomenti complessi e raccontare in un altro modo la cooperazione e lo sviluppo. Leggi tutto

Dal 20 aprile GIS "Open source per l'analisi ambientale nei PVS". Costruire mappe è il mestiere del futuro. Vuoi imparare come si fa? Corso avanzato con certificazione. Leggi tutto

Vi sono piaciuti i mosaici ispirati ai paesaggi boliviani? E quelli bizzantino-nipponici? Bene, sappiate che (a volte) ritornano! Dal 27 aprile al 3 maggio in via Cavana, davanti alla nostra sede di Trieste, Elena Sipinetti e Tomohiro Hashimoto proporranno le loro ultime creazioni, allo scopo di sostenere la costruzione della rete idrica di San isidro. Non perdetevele! Leggi tutto

Il 16 marzo Chiara Brandi e Paola Zanzi hanno iniziato il loro anno di Servizio Civile presso la sede di Trieste. Fin dalle prime battute hanno fatto capire di essere validissime collaboratrici e che, in concerto con volontari e dipendenti, permetteranno di realizzare al meglio le attività e i progetti sul territorio. Sono già impegnate su molteplici fronti... a Chiara e Paola il nostro benvenuto! 

A passi di gigante si avvicina il weekend del riso... Da pochi giorni gira in internet il nuovo spot realizzato dall'attore romano Antonello Fassari. Come sempre il suo è un approccio di simpatia che veicola contenuti importanti e si allinea perfettamente con la logica ambivalente del titolo della campagna. Il nostro consiglio è di andare a vedere il video e di condividerlo sui social network e, chiaramente, di non mancare il 16 e 17 maggio nelle piazze e nelle parrocchie! Il video
Leggi e scarica il nuovo numero di ACCRInforma!

La strage degli studenti in Kenya

"E' stata una Pasqua difficile... una Via Crucis, per il Kenya. Non solo per l'orrenda strage in sé, ma anche perché in quel campus universitario assaltato dai terroristi, sotto i cui colpi sono morti 147 giovani, abbiamo perso un ragazzo della barracopoli di Korogocho che seguivamo da 8 anni. Ne aveva 27 ed era come un figlio per noi... tutto questo ci ha fatto compenetrare la Passione e Resurrezione del Salvatore..." Mariuccia e Donato Cordi*

*Sono stati volontari dell'ACCRI negli anni '90 e sono poi rimasti in Kenya, a Nairobi, dove contiunano a titolo personale la loro opera di servizio oculistico per religiosi, sacerdoti e per la popolazione.

DONA ORA CON UN CLICK!
Share
Tweet
Forward
+1
Share
Se non visualizzi correttamente la newsletter clicca qui
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questa newsletter sono rilasciati sotto
Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia
 Contatti: biblio@accri.it

cancellami da questa lista    aggiorna i tuoi dati personali