Non possiamo ospitarli tutti

Ciao *|FNAME|* ,

Non possiamo ospitarli tutti, aiutiamoli piuttosto a casa loro.
Ricordate chi lo diceva? No, non erano le Ong, quelle gli aiuti li portavano e li portano sia a casa loro che in Italia. Era la Lega.
Ora però il governo dai due volti si è tolta la maschera mostrando a tutti, con il decreto "Sicurezza" di avere unità di intenti e di azione su di un unico tema: la lotta ai migranti. 
Una norma in particolare merita una riflessione, perché mostra come alla base di questo disegno non vi siano ragioni di sicurezza, ma il rifiuto del diverso.
Si tratta della tassazione delle rimesse di denaro effettuate verso paesi terzi. leggi tutto

PER UN'ACCOGLIENZA EQUA

Invitiamo a partecipare sabato 15 dicembre alle 9.30 al centro Balducci di Zugliano all'incontro con Pierluigi di Piazza (Presidente del Centro Balducci) e Antonella Nonino (Ex- Assessore ai Diritti e all’Inclusione Sociale) e gli ospiti delle strutture d’accoglienza udinesi. L’argomento trattato - in modo vivace e stimolante, attuale e interattivo – sarà: “Fenomeno migratorio e sue manifestazioni sul territorio locale: vincoli normativi e strumenti interculturali a confronto per un’accoglienza equa” [leggi tutto]

BOSNIA, IN MIGLIAIA IN CONDIZIONI DISUMANE

Segnialiamo l’articolo della giornalista Anna Piuzzi che ha monitorato la situazione dei migranti bloccati al confine tra Bosnia e Croazia. L’articolo è stato Pubblicato su «La Vita Cattolica» di mercoledì 28 novembre 2018. Ha 9 anni Arash e viene dall’Afghanistan. Mi racconta – in un inglese perfetto e guardandomi con i suoi occhi nerissimi – che con lui ci sono i due fratellini più piccoli e la mamma. Ha lo zaino in spalla. [leggi tutto]



NO ALLA TASSA SULLE RIMESSE

L’Assemblea FOCSIV, con le 86 organizzazioni socie,  chiede al Governo di togliere la Tassa sulle rimesse dalla Legge di bilancio e di aumentare, invece, la tassa sulle transazioni finanziarie speculative, così come da tempo da noi richiesto con la Campagna 005. Il vero cambiamento deve essere fondato sul principio di equità stabilito dall’Articolo 53 della nostra Costituzione. [leggi tutto]


NON C'E' RIACE SENZA UDINE, NON C'E' UDINE SENZA RIACE

Il 10 dicembre 1948, l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite approvò e proclamò la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Il primo articolo ha dato il titolo ad un incontro svoltosi il 10 dicembre a Zugliano con Don Di Piazza, Mimmo Lucano e Gianfranco Schiavone: “Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti”. Di solito non ci piace parlare di avvenimenti già passati, ma in questo caso vale la pena sottolineare che centinaia di persone hanno voluto essere presenti all'incontro, dicendoci che in Friuli Venezia Giulia siamo in tanti a voler tenere vivi gli articoli di questa dichiarazione. [leggi tutto]

 
Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. Essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza.
 
Art. 1 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani
Share
Tweet
Forward
+1
Share
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questa newsletter sono rilasciati sotto
Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia