CIAD-Arc-en-ciel

ObiettivoContestoBeneficiariPartnerAttivitàFinanziatoriRisultati raggiunti
L’obiettivo del progetto è quello di promuovere e diffondere il pluralismo e la convivenza interreligiosa mediante l'uso dei mass media in un contesto culturalmente e socialmente deprivato.

Ambiti d'intervento:

  •  Cultura e pluralismo religioso;
  •  Comunicazione sociale e informazione;
  •  Cooperazione tra comunità/scambi.
Ciad – Capitale N’Djamena.
Nel 1972 il vescovo gesuita francese di N’Djamena, Paul-Pierre-Yves Dalmais, fonda la radio diocesana “Arc-en-Ciel” per venire incontro ad una richiesta del Governo locale volta a garantire la laicità e la libertà religiosa. “Arc-en-Ciel” nasce, dunque, come mezzo di orientamento e formazione al rispetto reciproco e alla convivenza pluri-culturale e pluri-religiosa. La radio è di proprietà della Diocesi ed è l’unica radio cattolica della capitale.
La necessità di una radio emerge dall’interesse della stessa popolazione cattolica di N’Djamena di ogni estrazione: le comunità di base, le parrocchie, le comunità religiose, ma anche dai cittadini non necessariamente cattolici che cercano fonti di informazione alternative. Il palinsesto radiofonico prevede un’estesa programmazione giornaliera su tematiche che vanno anche al di là dell'ambito religioso: salute, educazione, società.
Il progetto “Arc-en-ciel”, attraverso la ristrutturazione fisica e logistica della sede operativa ed una rinnovata produzione radiofonica, televisiva e musicale – i tre pilastri della comunicazione sociale in Africa – si rivolge in particolare ai giovani con un messaggio globale umanizzante e capace di rispondere alle innumerevoli sfide sociali, economiche, culturali e religiose della capitale N’Djamena e di tutto il Paese.
  • • la popolazione residente in un raggio di 80 km rispetto al Centro RTV Présence (Diocesi di N’Djamena), sede della radio;
  • personale tecnico, professionale e amministrativo del Centro e gli agenti delle radio locali, che verranno formati per la gestione delle attività della radio;
  • • i direttori e i membri dei cori ed orchestrine e 120/150 giovani che verranno formati sui temi musicali.
  • •Arcidiocesi di N’Djamena
  • •Missionari Comboniani in Ciad.
Le attività sono:

  • • l’acquisto e l’installazione delle attrezzature per rendere la radio autonoma dal punto di vista energetico;
  • • la formazione del personale addetto alla gestione del Centro RTV Présence di N’Djamena e della radio;
  • • la realizzazione di due programmi TV settimanali per conto della Conferenza Episcopale da diffondere sul
    canale TV nazionale;
  • • la coordinazione dei palinsesti della 5 radio cattoliche e la produzione di programmi comuni su temi d’attualità;
  • • la formazione professionale, nelle parrocchie, dei direttori dei vari cori, delle orchestrine, dei compositori, ecc.;
  • • la formazione musicale dei giovani.
I finanziatori del progetto sono:

in Italia:
  • • la Provincia Autonoma di Trento
  • ACCRI
  • Gruppi di appoggio in Trentino
  • • Solidea Onlus
  • • Caminho Aberto
  • •Privati
in Ciad:
  • • la Diocesi di N'Djamena
  • • i Missionari Comboniani in Ciad
  • cinque Diocesi del Ciad
  • •La sede della Radio Arc en Ciel è stata ristrutturata; le apparecchiature radio sono state messe a punto e grazie al montaggio del nuovo traliccio di 45m il sistema di diffusione è nettamente migliorato;
  • •L’alimentazione elettrica è stata assicurata con l’installazione dell’impianto fotovoltaico; la programmazione ora può essere trasmessa ininterrottamente;
  • •E' stato creato un nuovo palinsesto dei programmi più qualificato professionalmente; la Radio Arc en Ciel inoltre produce tre programmi radio settimanali diffusi dalla radio nazionale;
  • •Un centinaio di responsabili dei cori e della liturgia delle parrocchie della città di N’Djamena sono formati in ambito musicale;
  • •Una quindicina di organisti parrocchiali sono formati sulle tecniche musicali per l’accompagnamento delle celebrazioni;
  • •18 giornalisti, di altrettante radio ciadiane, sono formati sulla gestione di interviste a carattere politico e sociale; 80 responsabili dei vari settori della pastorale hanno acquisito conoscenze teoriche e pratiche sull’utilizzo dei mass media;
  • •48 studenti di teologia, provenienti dalle 8 diocesi del Ciad, hanno acquisito competenze nel canto e sull’animazione delle assemblee;
  • •45 tecnici radio hanno ricevuto una formazione musicale specifica;
  • •E' iniziato il lavoro di digitalizzazione del materiale d'archivio;
  • •Il territorio della Provincia di Trento e quello di riferimento dell’ACCRI sono stati sensibilizzati sui temi relativi al progetto “Arc en Ciel”.
Translate »