- Slovenščina -

L’orto biontensivo è nato più di trent’anni fa dal gruppo Ecology Action di John Jeavons, in California, partendo dalla domanda “qual è la superficie minima di suolo che serve a un essere umano per la propria autosufficienza?”.
Un sistema di produzione basato sulle risorse locali, senza l'impiego di macchinari, fertilizzanti o insetticidi di sintesi, per evitare danni all’ambiente, alla salute delle persone o agli ecosistemi. Un metodo che si rivolge alle piccole comunità rurali che hanno bisogno di produrre alimenti per la propria famiglia e incamminarsi verso l’autosufficienza alimentare. Usa tecnologie semplici ma efficaci e ottiene rendimenti del 100% maggiori anche in caso di condizioni avverse del suolo. L’elemento tecnologico chiave è la vanga. L’energia meccanica o umana invertita rappresenta solo l’1% per unità di alimento prodotta. Richiede il 30% della risorsa idrica necessaria nell’agricoltura tradizionale e ricostruisce il suolo 60 volte più velocemente rispetto al corso ordinario della natura.

Iscriviti al corso: "CARSO BIOINTENSIVO"

ISCRIZIONE 2 X 1: LA QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE E' DI 150 EURO MA SE PORTI UN'ALTRA PERSONA LA QUOTA RIMANE LA STESSA! SOLO 150 EURO PER 2 PERSONE
Si terrà a Sagrado di Sgonico (TS) dal 19 al 21 giugno, presso l'Agriturismo Milič,“CARSO BIOINTENSIVO” il primo corso di agricoltura biointensiva del Friuli Venezia Giulia, realizzato dall'esperto messicano Juan Manuel Martìnez Valdéz, forte della sua trentennale esperienza nei progetti biointensivi in l'America Latina, Europa e Africa.
- Il programma include blocchi di attività teoriche e pratiche con orario 9-17; questo corso è pratico, flessibile e partecipativo, si completa con video, sessioni di gruppo e plenarie.
- L'iscrizione al corso comprende: piantine biologiche germogliate in semenzai biointensivi da trapiantare su letti preparati ad hoc; il compost e i fertilizzanti naturali da integrare nei letti di semina; gli attrezzi necessari: vanghe piatte, vanghe forche, rastrelli, palette per trapianti, semenzai, tavole da scavo e trapianto (speriamo che gli attrezzi a disposizione bastino per tutti, in caso invitiamo chi li possiede a portare i propri); il manuale "COLTIVAZIONE BIOINTENSIVA. L'orto sostenibile. Più alimenti in meno spazio" (John Jeavons e Karol Cox).
- I corsisti potranno continuare a curare quanto piantato durante il corso fino alla raccolta.
- I certificati di partecipazione verranno consegnati a chi frequenterà la totalità delle sessioni.
Per informazioni: Paola Zanzi - Mobile: (+39)3248093208 - biblio@accri.it (scarica la locandina)

.

Translate »