Paola ricorda Giusy

Posted by Gestore Sito accri, With 0 Comments, Category: Generale,

Paola Noriller ricorda Giusy Berghi Donini, compagna di servizio di volontariato a Babahoyo in Ecuador, nel progetto "Muchachos trabajadores".

Babahoyo, ottobre 1997

Cara, carissima Giusy

sei volata via e non ho avuto la possibilità di abbracciarti, di rivivere con te un po’ di ricordi e di condividere pensieri.

Quante volte ho pensato…le scrivo, la chiamo…e poi ho aspettato troppo.

Ora ti scrivo, lo faccio per ringraziarti e per far sapere, a chi non ha avuto la fortuna di conoscerti, che persona sei e sei stata.

Sono trascorsi molti anni da quando la vita ha fatto sì che le nostre strade si incrociassero in un altro mondo.

Quando penso a te, la prima cosa che rammento sono i tuoi occhi grandi e limpidi: specchio di un’anima trasparente e sincera.

Quando ci siamo conosciute mi hai accolta nella tua bella famiglia come se ne avessi sempre fatto parte.

Eravamo davvero in un altro mondo: non solo fisicamente.

A Babahoyo abbiamo condiviso le fatiche, le sofferenze, le gioie di una vita diversa che ci ha aiutato a redigere una scala di veri valori. Sei stata un importante punto di riferimento: quando qualcosa non andava o sentivo il bisogno di Qualcuno, tu eri sempre disponibile insieme al tuo grande Alberto ed alle tue stupende Elena e Sara.

Sempre disponibile all’ascolto ed al confronto ma ferma nelle tue decisioni.

APERTA, ACCOGLIENTE, GENEROSA.

Ho scelto questi aggettivi per definirti e ne è testimonianza questa fotografia. Ci trovavamo a Babahoyo, era l’ottobre del 1997, casa Donini, tavola imbandita e famiglia allargata: tu, in piedi, il tuo sguardo … va oltre.

Caro Alberto la vita ti ha riservato la grande gioia di un incontro con una donna stupenda e l’immenso dolore di doverla salutare troppo presto: a te e ai tuoi, vostri, amati figli, un abbraccio ed un grande grazie per aver condiviso Giusy con me, con noi.

Ciao cara Giusy, grazie di esserci stata, grazie di aver arricchito la mia vita, la vita di chi ti ha conosciuto.

Un forte, fortissimo abbraccio

Paola