MAKOMBO TORNA IN PISTA!

MAKOMBO TORNA IN PISTA!

Giovedì 28 luglio, il team ha incontrato uno dei gruppi della water tanks distribution (distribuzione delle cisterne per l’acqua): Makombo. Si è trattato di un meeting che fa da spartiacque nella parte sociale del Water project. Infatti, la fase della distribuzione e installazione dei 100 water tanks ai gruppi di Iriamurai e Mutuobare si è conclusa da tempo, ma il lavoro con le persone non è certo finito!

Il team ha così pensato di effettuare degli incontri con questi gruppi conducendo una SWOT analisi, un’autoanalisi in cui il gruppo, facilitato da un operatore locale, rintraccia un obiettivo che vorrebbe perseguire/migliorare. Il conduttore aiuta il gruppo a rintracciare i propri punti di forza interni (Strengths), le proprie debolezze (Weaknesses), le opportunità esterne (Opportunities) e, infine, le minacce esterne (Threats). L’analisi di tutti questi elementi, collegati all’obiettivo di partenza, può aiutare a trovare delle strategie e soluzioni per perseguire e migliorare ciò che il gruppo si era prefissato.

Ciò che è emerso dal gruppo Makombo – uno dei gruppi che ha avuto qualche difficoltà in più a continuare il suo lavoro anche al di là del water project – , è una forte volontà di ripartire, di ricominciare. I membri hanno compreso quanto sia prezioso lo stare insieme, condividere idee, sostenersi vicendevolmente. Una prova del loro crederci è attestata dal proseguimento delle attività di merry-go-round, con lo scopo di raccogliere dei piccoli contributi da parte dei membri ed utilizzare poi quelle somme per spese legate a tutti o a dei singoli componenti.

Da questo il team deve ripartire, perché una fase è finita, quella dei water tanks, ma una nuova, ancor più importante, sta per iniziare: quella della vera autonomia dei gruppi nel decidere i loro futuri. La cisterna dell’acqua è solo un mezzo per far incontrare queste persone, per dimostrare loro che, unendosi e lavorando insieme, possono farcela, possono raggiungere quegli obiettivi che, se soli, sembrerebbero dei miraggi. Questo è lo scopo del team, questo è lo scopo dell’Empowerment: far emergere queste abilità dei gruppi, renderli consapevoli del potere che hanno di cambiare il loro futuro.

Puoi contribuire alla realizzazione dei progetti con una donazione e con i REGALI SOLIDALI!

Vai alla pagina del progetto in Kenya.

Please follow and like us:
Follow by Email
Facebook
Youtube
Instagram
LinkedIn
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.