POVERI ASINI

POVERI ASINI

Foto: Iriamurai, il trasporto delle taniche di acqua

La revoca del divieto di abbattimento degli asini in Kenya è un “colpo enorme” per i piccoli agricoltori.

La richiesta di pelle di questi animali arriva dalla Cina per produrre “ejiao”, una medicina tradizionale. La Cina, con la quale il Kenya ha intensi rapporti commerciali fin dagli anni ‘80, non potendo soddisfare la domanda e allevare grandi numeri di animali, acquista le pelli dal Kenya. Questo commercio ha portato a molti furti di asini, a cui il governo keniota ha messo un freno solo nel febbraio 2020, vietando l’uccisione di asini per venderne la pelle. Nel mese di maggio 2021, però, il divieto è stato revocato a seguito di una causa in tribunale vinta da un mattatoio.

“Questo è un duro colpo per gli asini, il benessere degli animali e soprattutto per le persone laboriose che si affidano ad essi per provvedere alle proprie famiglie. Questo commercio ha avuto un impatto terribile su di loro, con asini rubati e venduti a questi mattatoi”, ha affermato Raphael Kinoti, direttore regionale del programma di beneficenza per l’Africa orientale Brooke. Secondo Brooke, circa 10 milioni di persone nell’Africa orientale fanno affidamento sugli asini per il proprio sostentamento, inclusi i piccoli agricoltori che non possono permettersi attrezzature meccanizzate e che utilizzano gli asini come forza-lavoro, per sollevare carichi pesanti, coltivare la terra, trasportare fieno e insilati acqua e legna da ardere. Gli esperti affermano che il furto di asini ha avuto un enorme impatto sui mezzi di sussistenza. Inoltre, considerato l’uso degli animali in compiti come la raccolta dell’acqua e il trasporto di merci dal mercato, si è acuita la preoccupazione per l’aumento del carico di lavoro sulle donne. [FONTE]

Puoi contribuire alla realizzazione dei progetti con una donazione!

Vai alla pagina del progetto in Kenya.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *