YOUTH: PRONTI, PARTENZA, VIA!

YOUTH: PRONTI, PARTENZA, VIA!

Come già annunciato in un articolo precedente, anche quest’anno, grazie al fondamentale sostegno della Fondazione Perrone, è stato possibile avviare una nuova fase di attività con i giovani delle parrocchie di Iriamurai e Mutuobare. Ed è così che, verso la fine di febbraio, la terza fase del progetto YOUTH comincia a prendere corpo.

Difficoltà e bisogni di una generazione

Durante questo primo periodo, il team del progetto Building our Future (BoF) – composto dai due volontari dell’ACCRI, la coordinatrice della Caritas e i due operatori locali – ha iniziato la socializzazione del programma con le figure adulte che hanno delle responsabilità sui giovani delle suddette parrocchie: catechisti, rappresentanti dei genitori e, ovviamente, i parroci.

Sono stati momenti di elevata importanza, che hanno permesso al team di conoscere i punti di vista di queste persone che hanno particolarmente a cuore il percorso dei ragazzi.

Gli incontri hanno fatto emergere quali possono essere le difficoltà e i bisogni di questa generazione, rapportandoli soprattutto alle principali tematiche dell’Enciclica “Fratelli tutti” scritta da Papa Francesco, fonte di ispirazione del progetto stesso.

I giovani vogliono migliorare le proprie condizioni di vita

A marzo, invece, sono partiti i meeting più succosi e rilevanti: quelli con i comitati rappresentativi dei giovani delle due diverse parrocchie. Vedere questi ragazzi al lavoro è stato straordinario.

Il BoF team, grazie alla facilitazione di John, ha presentato i punti salienti della lettera papale e lo scopo del progetto. Da qui i giovani si sono mossi, seguendo i principali temi dell’enciclica da loro individuati, per far riferimento alla loro vita quotidiana, alle sfide che ogni giorno incontrano, ai bisogni che avvertono per migliorare le loro condizioni attuali e future.

Sono state toccate tematiche non indifferenti, l’amicizia sociale, la giustizia, i diritti umani, la ricchezza della diversità, il lavoro.

Il BoF team ha raccolto così moltissimo materiale sul quale imperniare i prossimi incontri, tenendo però a mente lo scopo ultimo di questo progetto: rendere consapevoli i giovani che essi stessi sono i promotori di questa opera, i veri protagonisti del cambiamento! Non resta che allacciare le cinture, cari giovani di Iriamurai e Mutuobare: si riparte!

Lavinia e Gabriele

Puoi contribuire alla realizzazione dei progetti con una donazione e con i REGALI SOLIDALI!

Vai alla pagina del progetto in Kenya.

Please follow and like us:
Follow by Email
Facebook
Youtube
Instagram
LinkedIn
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.