I nuovi volontari alla scoperta di Iriamurai

I nuovi volontari alla scoperta di Iriamurai

È stata una settimana piena e densa quella del nostro team in Kenya che dal 12 novembre 2021 si è ampliato grazie all’arrivo di Lavinia e Gabriele che sono stati accompagnanti da Claudio e da Marco.

In questi giorni le attività sono state tante: tra incontri istituzionali, riunioni con il partner locale e momenti formativi per il team. Gli incontri prioritari sono stati quelli con il Vescovo della Diocesi di Embu, con i parroci di Iriamurai e di Mutuobare, con il direttore e con il team di Caritas Embu.

C’è stato tempo per visitare la Fazenda do Esperança con la piantagione di aloe iniziata grazie al supporto dell’ACCRI e il gruppo di Mutuobare, Umoja, conivolto nel progetto “Autosufficienza idrica”, durante il training sulla costruzione delle piattaforme per i water tanks. Il team ha anche partecipato alla giornata finale della Caritas Week (dall’8 al 14 di novembre) con la celebrazione della messa nella parrocchia di Mutuobare e la distribuzione di cibo per chi è più in difficoltà.

Sono stati organizzati dei momenti formativi per il team da Marco Ceccarelli, già volontario ACCRI a Iriamurai, che avevano come tema conduttore il significato dell’empowerment nei confronti dei beneficiari, della comunità in senso generale e all’interno dello stesso team. È stato interessante e utile mettersi in gioco con lavori di gruppo che avevano come obiettivo la conoscenza tra persone nuove che dovranno lavorare insieme partendo da zero, collaborare e costruire fin da subito una “cultura di gruppo” forte e coerente con lo spirito dell’ACCRI. 

Ci piace celebrare questo momento con la piantina di varietà “Indian ashock”, donata da Caritas, che Claudio, il referente del team, ha piantato nel terreno adiacente agli uffici del partner a Embu, come a rappresentare la crescita e l’avanzamento di questo lavoro insieme che nonostante il tempo, il cambio di persone coinvolte, le difficoltà, le incomprensioni e la distanza geografica, continua ad evolversi e a crescere, ma, allo stesso tempo, deve essere protetto, curato, annaffiato, proprio come un albero.

Le volontarie e i volontari ACCRI.

Puoi contribuire alla realizzazione dei progetti con una donazione!

Vai alla pagina del progetto in Kenya.

Seguici e condividi:

Tags: , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *