WATER KIOSK A MUTUOBARE

WATER KIOSK A MUTUOBARE

L’approvvigionamento idrico nella zona di Mutuobare in Kenya, dove l’ACCRI opera, rappresenta un vero e proprio problema.

Si tratta di una zona molto arida con scarse precipitazioni che determinano anche una scarsa produzione agricola.

La maggior parte della popolazione si affida a fonti d’acqua come pozzi, piccoli ruscelli, laghetti e cisterne che dipendono strettamente dalla pioggia. In alternativa è necessario percorrere diversi chilometri per raggiungere dighe o chioschi dove poter prendere l’acqua a pagamento.

Pochissime famiglie hanno a disposizione acqua corrente nelle le loro case e questo perché il sistema pubblico non raggiunge molte zone remote e in ogni caso non garantisce un flusso continuo di acqua.

Nel villaggio di Mutuobare l’amministrazione locale ha appena installato un water kiosk, un chiosco con dei rubinetti dove le persone possono recarsi e, dopo aver atteso il proprio turno, comprare l’acqua per trasportarla fino a casa, normalmente con l’aiuto degli asini. Quest’azione quotidiana viene spesso ripetuta più volte al giorno e coinvolge principalmente i bambini e le donne della comunità.

L’ACCRI da diversi anni promuove in questo territorio l’accesso a fonti d’acqua sicure e pulite, attraverso la riabilitazione di pozzi, la realizzazione di dighe e l’installazione di cisterne per la raccolta dell’acqua piovana dai tetti delle case, coinvolgendo e responsabilizzando le comunità beneficiarie nella gestione delle infrastrutture idriche.

Sull’acqua puoi consultare anche La Gestione della Diga di Kinyaga e In Kenya Per La Giornata Mondiale dell’Acqua.

Puoi contribuire alla realizzazione dei progetti con una donazione!

Vai alla pagina del progetto in Kenya.

Seguici e condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *