Welfare dei gruppi – Kenya

Welfare dei gruppi – Kenya

Tra le attività proposte nei nuovi gruppi del progetto “Autosufficienza idrica” non è raro trovare l’indicazione: “Welfare” (benessere).

La prima volta che i volontari dell’ACCRI vedono questo termine inserito tra le attività di gruppo, con stupore chiedono spiegazioni agli operatori locali. Capita spesso, infatti, che i gruppi “SH”, self help o, in italiano, gruppi di auto mutuo aiuto decidano di sostenersi a vicenda per questioni di tipo socio/sanitario.

Esiste già la nota attività del merry-go-round dove è previsto che le persone contribuiscano ad ogni incontro con una piccola somma: il beneficiario della somma, che solitamente viene deciso in maniera casuale, sceglie di spendere quei soldi come meglio crede e solo raramente vengono investiti in qualcosa di specifico a livello di gruppo (come, ad esempio, i polli del gruppo Wendo di cui vi abbiamo parlato la scorsa settimana).

Anche il cosiddetto “Welfare” si esprime sempre in maniera economica: i contributi raccolti però vanno depositati in un conto separato, dal quale ogni membro può attingere per delle necessità di tipo sanitario per sé o per i suoi famigliari. In un contesto dove anche i medicinali di base hanno un costo non indifferente, decidere di aiutarsi in gruppo a sostenere queste spese in caso di necessità è certamente una scelta meritevole.

Un altro accorgimento che può rientrare in questa sorta di “Welfare di gruppo”, riguarda la decisione di effettuare i training pratici per la costruzione delle piattaforme in cemento e delle grondaie per i water tanks che verranno distribuiti alle famiglie nei prossimi mesi. Le abitazioni presso cui si svolgeranno i training si troveranno una sostanziale parte del lavoro già fatta: per questo molti membri ambiscono a mettere a disposizione la propria casa.

Nella maggior parte dei gruppi in cui ci sono persone con alcune disabilità o semplicemente persone molto anziane non è stato necessario nemmeno discutere a chi dare la priorità: sono piccoli gesti, ma nel percorso di vita di un gruppo rappresentano un momento importante di crescita.

Puoi contribuire alla realizzazione dei progetti con una donazione!

Vai alla pagina del progetto in Kenya.

Seguici e condividi:

Tags: , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *