L’AMICIZIA VIEN MANGIANDO

L’AMICIZIA VIEN MANGIANDO

Allegrie e tolleranze alimentari a Trieste e nei suoi paraggi

Oggi iniziamo un viaggio fra gusti e profumi di Trieste. Le tappe del nostro itinerario saranno numerose, perché sono tanti le amiche e gli amici che hanno aperto per noi i loro ricettari.

Siamo sul web per praticare l’arte della cucina come si fa ai nostri tempi, ma possiamo vedere, con l’immaginazione, pagine di quaderno scritte in calligrafia, o bigliettini scoloriti che spuntano da raccoglitori e vecchi libri. Appunti ordinati e appunti sparsi per una proposta che parte dall’idea di far conoscere alcune ricette caratteristiche delle tante comunità e realtà culturali presenti in città.

Da dove vengono le ricette?

Abbiamo chiesto la collaborazione di persone che appartengono alle comunità storiche di Trieste, a quelle di più recente insediamento, sia di altri Paesi sia di alcune Regioni italiane. Abbiamo interpellato persone che hanno viaggiato svolgendo il loro servizio nel volontariato internazionale, persone che abitano a Trieste perché lavorano nelle realtà scientifiche presenti sul nostro territorio, persone immigrate e concittadini emigrati altrove.

C’è un legame tra multiculturalità e pluralismo gastronomico, se non altro perché tutti e due vanno conosciuti e custoditi, prima che l’omologazione riesca a soffocare i germogli delle differenze. Il rischio infatti c’è, dato che molti fra i locali più abbordabili sono gli stessi come in tutte le città, fra pizzerie e altre catene di cibo veloce.

Incontro fra culture

Pensiamo a Trieste come a una realtà in cui l’incontro fra culture si possa moltiplicare grazie all’accoglienza di chi arriva in cerca di pace e lavoro, di chi transita e deve poterlo fare in sicurezza. È tempo di aprire la strada all’allegria dello stare insieme e di rinvigorire la tolleranza come valore su cui fondare amicizia e fraternità.

Iniziamo dalla tavola con le ricette dal mondo, e aggiungiamoci un posto, molti posti, anche per chi è lontano…

La prima tappa è in Kenya, con i chapati! Prova a cucinarli con la ricetta di Michela

Prova le ricette:

BRODETTO DI PESCE – Adriatico

PASTA AL PESTO SUDAMERICANO

PASTA CARCIOFI E FETA – Trieste

PASTEL DE PAPAS – tortino di patate al forno – Perù

Come preparare il CAFFE’ DEI BALCANI

// È un’iniziativa del gruppo di fundraising, composto dai volontari dell’ACCRI//

Please follow and like us:
Follow by Email
Facebook
Youtube
Instagram
LinkedIn
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *